Cerca
Close this search box.

Lampada di Wood

lampada di wood
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    La lampada di Wood è uno strumento che permette di rivelare problemi e imperfezioni nella pelle, grazie all’emissione di onde di luce ultravioletta. È quindi molto utile per diagnosticare malattie complicate da riconoscere.

    Queste lampade però non sono utilizzate solo in ambito dermatologico. Ad esempio, molti studi in laboratorio utilizzano la luce ultravioletta della lampada Wood per selezionare ed evidenziare alcuni tessuti infetti.

    Come eseguire il test della lampada di Wood

    Prima di essere sottoposta alla luce della lampada, la pelle del paziente deve essere pulita. È importante poi che non sia contaminata da alcun cosmetico.

    Dopo aver fatto riscaldare la lampada e aver oscurato completamente l’ambiente, il Dottore avvicinerà la luce ed esaminerà la parte del corpo interessata.

    Non preoccuparti: le luci Wood sono sicure e indolori. Anche perché si tratta di esami di breve durata. Di conseguenza, è improbabile che l’esposizione ai raggi ultravioletti causi qualche tipo di irritazione.

    La lampada di Wood a cosa serve?

    Terminato l’esame, il Dermatologo saprà dirti se c’è qualcosa che non va con la tua pelle.

    Se non ci siano problemi, l’epidermide sarà illuminata di blu sotto la luce del vetro di Wood.

    Quando invece il tessuto cutaneo è spesso, grasso e disidratato, potrebbe mostrarsi sotto altri colori, come il giallo, il viola o il verde.

    Quali sono le malattie rilevabili dalle lampade di Wood?

    Lampada Wood dermatologia: la luce ultravioletta aiuta a diagnosticare molte malattie cutanee, altrimenti difficilmente riconoscibili, come ad esempio:

    • tinea capitis: un’infezione fungina che provoca calvizie e desquamazione
    • vitiligine: causa perdita di colore della pelle a chiazze (scopri come la vitiligine possa colpire anche gli occhi)
    • tigna: altra infezione generata da un fungo, di solito si presenta come un’irritazione rossa e pruriginosa
    • porfiria: una malattia ereditaria che ti rende sensibile alla luce del sole e causa abrasioni e vesciche
    • ipopigmentazione: una perdita dei pigmenti nel tessuto cutaneo
    • iperpigmentazione: nel tuo corpo noterai una presenza maggiore di melanina
    • Follicolite da Pityrosporum: infezione dei follicoli piliferi causata dal lievito, molto simile all’acne
    • infezioni batteriche: in particolare quelle causate dal batterio “Pseudomonas” sono difficili da trattare e portano complicazioni come la sepsi

    Altri utilizzi per le luci di Wood

    Diversi medici specialisti sfruttano la lampada di Wood come strumento di controllo.

    Ad esempio, nei laboratori di biologia, la luce ultravioletta è utile a rilevare alcuni composti. In alternativa, gli oftalmologi riescono a evidenziare la presenza di graffi negli occhi grazie alla lampada. Mentre gli estetisti la utilizzano per verificare le imperfezioni nella pelle.

    Infine, anche i veterinari possono svolgere esami approfonditi sulla pelle degli animali, grazie alla luce Wood.

    Questa lettura è stata utile? Condividila!

    Staff Simedica.TV

    Articoli
    Staff Simedica.TV

    diverticolite dieta
    Diverticolite Dieta

    Diverticolite dieta: che cosa si può mangiare quando si soffre di diverticoli?

    vitiligine terapia
    Vitiligine Terapia

    Vitiligine terapia: se sei infastidito dalla presenza di chiazze di pelle chiara

    screening nei
    Screening Nei

    Screening nei: perché è importante controllarsi i nei? E quando è il