Cerca
Close this search box.

Ipoacusia neurosensoriale

ipoacusia neurosensoriale
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Ipoacusia neurosensoriale: leggi questo articolo se non conosci una delle condizioni che anticipano la perdita d’udito.

    L’ipoacusia neurosensoriale è la causa di oltre il 90% della perdita dell’udito negli adulti. Non è pericolosa per la vita, ma può interferire con la capacità di comunicare se non gestita correttamente.

    La coclea (organo a spirale all’interno dell’orecchio) ha minuscoli peli noti come stereociglia. Questi peli convertono le vibrazioni delle onde sonore in segnali neurali che il nervo trasporta al cervello. L’esposizione a suoni più forti di ottantacinque decibel può danneggiare questi peli.

    Tuttavia, potresti non riscontrare la perdita dell’udito finché il 30-50% di questi peli non viene danneggiato

    Che differenza c’è tra sordità e ipoacusia neurosensoriale?

    Un paziente con ipoacusia neurosensoriale lieve può avere problemi a comprendere il parlato, soprattutto se c’è molto rumore intorno. Quelli con una sordità neurosensoriale moderata potrebbero aver bisogno di un apparecchio acustico.

    È importante, quindi, distinguere tra i diversi livelli di perdita dell’udito.

    • Perdita dell’udito: ridotta capacità di sentire i suoni
    • Sordità neurosensoriale: quando non si riesce a comprendere i suoni
    • Sordità profonda: totale mancanza di udito (nessun suono rilevato)

    La gravità del danno uditivo, infatti, è classificata in base a quanto volume impostare prima di poter rilevare un suono.

    Ipoacusia neurosensoriale bilaterale

    La ipoacusia bilaterale neurosensoriale colpisce entrambe le orecchie.

    Di solito, la sordità neurosensoriale bilaterale, lo stadio successivo della condizione, si verifica gradualmente nel tempo. In alcuni (rari) casi può manifestarsi all’improvviso.

    L’esperienza di ipoacusia sensoriale bilaterale può variare da persona a persona. Inoltre, i sintomi di ipoacusia bilaterale possono sovrapporsi a quelli di altre condizioni.

    Quindi, è molto consigliato che un esperto controlli bene la situazione, prima di intraprendere qualsiasi cura.

    Ipoacusia neurosensoriale sintomi

    Sintomi di ipoacusia neurosensoriale potrebbero non essere evidenti, se graduali. Se improvvisa, i sintomi si manifestano entro diversi giorni.

    L’ipoacusia neurosensoriale può portare a:

    • difficoltà a sentire i suoni quando c’è rumore di fondo
    • particolare difficoltà nel comprendere le voci dei bambini e delle donne
    • vertigini o problemi di equilibrio
    • difficoltà a sentire i suoni acuti
    • suoni e voci ovattati
    • avere la sensazione di poter sentire le voci ma di non capirle
    • tinnito (ronzio nelle orecchie)

    Se soffri di ronzio alle orecchie, leggi questo interessante articoli sui rimedi per combattere l’acufene.

    Ipoacusia neurosensoriale cause

    Le potenziali cause di ipoacusia sono dovute a fattori congeniti o a fattori esterni.

    Circa la metà dei bambini la sviluppa da fattori genetici. Il resto la deve a fattori ambientali (infezioni o mancanza di ossigeno), come:

    • Rumori forti
    • Esposizione costante o casuale a suoni superiori a circa 85 decibel può portare a ipoacusia (spari o esplosioni)
    • Presbiacusia

    La presbiacusia è un altro nome per la perdita dell’udito legata all’età. Spesso, è diagnosticata a pazienti con più di 75 anni.

    Ipoacusia neurosensoriale cura

    Cura ipoacusia neurosensoriale: al momento non esiste una soluzione chirurgica.

    Le opzioni più comuni sono gli apparecchi acustici e gli impianti cocleari per compensare la perdita dell’udito.

    La terapia genica per la perdita dell’udito è un campo di ricerca in espansione, ma ancora non esplorato.

    Apparecchi acustici

    I moderni apparecchi acustici possono far fronte a specifici sintomi di perdita dell’udito.

    Ad esempio, se hai problemi a sentire i suoni ad alta frequenza, un apparecchio acustico può aiutarti a regolare questi suoni senza influenzare le altre frequenze.

    Impianti cocleari

    Un impianto cocleare è un dispositivo che può essere implementato chirurgicamente per aiutare con l’ipoacusia grave.

    Un impianto cocleare è composto da due parti: un microfono che indossi dietro l’orecchio e un ricevitore all’interno che invia informazioni elettriche al nervo uditivo.

    Prognosi della perdita uditiva neurosensoriale

    Le prospettive per le persone con ipoacusia neurosensoriale variano per entità e cause della perdita d’udito.

    Ci possono essere casi di recupero dell’udito, almeno in parte. Quindi è importante consultare il proprio medico di fiducia non appena si notano i sintomi della condizione.

    La perdita dell’udito neurosensoriale peggiora?

    L’ipoacusia neurosensoriale spesso progredisce nel tempo se causata da fattori genetici o di età.

    Se deriva da fattori ambientali, è probabile che i sintomi si stabilizzano, se si evita la causa del danno all’udito.

    Per trovare la soluzione più giusta ed evitare la sordità consulta il tuo medico o il tuo otorino di fiducia.

    Per conoscere altro su malattie e condizioni come l’ipoacusia, controlla gli altri articoli su Simedica.

    Questa lettura è stata utile? Condividila!

    Staff Simedica.TV

    Articoli
    Staff Simedica.TV

    mielodisplasia
    Mielodisplasia

    La mielodisplasia è un disturbo nella produzione di cellule del sangue, che

    protesi dell'anca
    Protesi dell’Anca

    Una protesi dell’anca permette di ridurre il dolore, risolvere malattie e migliorare

    lampada di wood
    Lampada di Wood

    La lampada di Wood è uno strumento che permette di rivelare problemi

    allergie primaverili
    Allergie Primaverili

    Le allergie primaverili sono dei disturbi medici stagionali che possono creare molti