Cerca
Close this search box.

Come far passare il singhiozzo?

come far passare il singhiozzo
Indice dei contenuti
    Add a header to begin generating the table of contents

    Come far passare il singhiozzo?

    Tutti prima o poi ci siamo posti questa domanda. Nel corso degli anni abbiamo raccolto molte indicazioni per far passare il singhiozzo in fretta. Amici, parenti, ma anche dei semplici siti sul web, ci hanno consigliato molti rimedi per far passare il singhiozzo, come trattenere il respiro o subire uno spavento improvviso…

    Infatti, nonostante il più delle volte scompaia dopo pochi minuti, il singhiozzo può essere fastidioso e irritante. Ma esistono davvero dei modi efficaci per eliminare il singhiozzo?

    In realtà, non sono mai stati condotti dei veri e propri studi in merito. Tuttavia, molti metodi riportati in questo articolo sono supportati da una serie di prove aneddotiche. Inoltre, anche se in maniera involontaria, alcuni di questi metodi per far passare il singhiozzo stimolano proprio dei nervi in contatto con il diaframma, come il vago o il frenico.

    Perché si ha il singhiozzo?

    come farsi passare il singhiozzoIl singhiozzo si verifica quando il diaframma inizia a contrarsi in maniera involontaria. Per chi non lo sapesse, il diaframma è un grande muscolo, che ti aiuta a inspirare ed espirare. Quando si verificano degli spasmi, le corde vocali si chiudono di scatto, provocando un suono caratteristico.

    Dunque, le cause del singhiozzo sono le seguenti:

    • mangiare troppo o troppo rapidamente
    • alcol e bevande gassate
    • cibi piccanti
    • essere stressato ed emotivamente eccitato
    • rapidi sbalzi di temperatura

    Ma quanto dura il singhiozzo?

    La maggior parte dei suggerimenti su come farsi passare il singhiozzo sono pensati per un periodo di durata molto breve.

    Al contrario, se soffri di singhiozzo prolungato per più di 48h, allora parlane con il tuo medico. Infatti, potresti avere una condizione medica che necessita di trattamento.

    Come far passare il singhiozzo

    Dunque, i metodi per far passare il singhiozzo in fretta sono i seguenti:

    • metti in atto nuove tecniche di respirazione e postura
    • stimola i punti di pressione
    • cambia quello che mangi e bevi 

    Nei seguenti paragrafi ti spiegheremo più nel dettaglio ciascuno di questi rimedi contro il singhiozzo, in modo che tu abbia delle indicazioni ancora più precise.

    Tecniche di respirazione e postura

    A volte, cambiare il modo in cui si respira e la postura del nostro corpo può rilassare il diaframma e quindi essere un possibile rimedio al singhiozzo. Ad esempio, puoi provare a:

    • praticare una respirazione misurata: interrompi il sistema respiratorio con una respirazione più lenta
    • trattenere il fiato: inspira con una grande boccata d’aria ed espira dopo 10-20 secondi
    • respirare in un sacchetto di carta: gonfia e sgonfia un sacchetto di carta, inspirandoci ed espirandoci dentro
    • abbracciare le ginocchia: comprimi il torace portando il tuo corpo in avanti
    • usare la manovra di Valsavia: espira tappandoti il naso e tenendo la bocca chiusa

    Punti di pressione

    I punti di pressione sono aree del corpo particolarmente sensibili alla pressione. Toccando e stimolando alcuni punti particolari del corpo con le mani, è possibile togliere il singhiozzo frequente e rilassare i nervi vago e frenico.

    La lingua, il naso o l’arteria carotide sono dei punti sensibili che possono portare uno stimolo nervoso differente e quindi rilassare il diaframma.

    Una stimolazione eccessiva dei nervi, tuttavia, può portare a una loro irritazione e, quindi, ad alcune conseguenze spiacevoli.

    Cambiare cosa e modo di mangiare e bere

    La stimolazione dei nervi può essere aiutata anche dalla tua dieta e dalla velocità con cui mangi e bevi. Infatti, ingurgitare il cibo con troppo affanno può portare a una contrazione involontaria del diaframma. Ecco alcune abitudini che puoi seguire per capire come eliminare il singhiozzo:

    • bevi acqua ghiacciata quando inizi a singhiozzare
    • succhia un cubetto di ghiaccio
    • mangia un po’ di zucchero
    • succhia un limone
    • metti una goccia di aceto sulla lingua

    E se il singhiozzo non si ferma?

    Se il singhiozzo è insistente e non accenna a fermarsi, anzi al contrario dura più di due giorni, allora parla con il tuo medico di fiducia.

    Infatti, la presenza di un singhiozzo cronico può essere sintomo di alcune malattie come:

    Inoltre, alcuni casi di singhiozzo sono più ostinati  e frequenti di altri. Quando questo accade, il medico potrebbe prescrivere dei farmaci per fermarli

    Questa lettura è stata utile? Condividila!

    Staff Simedica.TV

    Articoli
    Staff Simedica.TV

    diverticolite dieta
    Diverticolite Dieta

    Diverticolite dieta: che cosa si può mangiare quando si soffre di diverticoli?

    vitiligine terapia
    Vitiligine Terapia

    Vitiligine terapia: se sei infastidito dalla presenza di chiazze di pelle chiara